domenica 1 luglio 2007

vincenzo bellini e la norma


Quando in Sicilia o meglio a Catania per indicare qualcosa d'eccelso si dice:è "NA NORMA"




Ricetta per 4 persone:


500 granni di spaghetti-300 grammi di salsa di podoro aglio, sale. basilico 150grammi di ricotta salata. 1 kilo di melanzane.


Affettare le melanzane per lungo e lasciare sotto sale ,con un peso sopra almeno per un'ora,friggerle in olio extra vergine d'oliva, a parte preparare una salsa di pomodoro, aglio, mettere a scolare le melanzane su carta scottex, un modo che perdano l'olio di frittura in eccesso,Cuocere la pasta al dente e dopo averla scolata condire con la salsa e le melanzane fatte a strisce, grattugiate sopra parecchia ricotta salata, e continuate a metterne man mano che mangiate, alcuni aggiungono anche un pò di olio di cottura delle melanzane.Guarnire con foglie di basilicoò


Vino:Etna rosso doc

5 commenti:

Araba Fenice ha detto...

e al diavolo la dieta! :-)

Anonimo ha detto...

Che bello Marcella, ci indica anche il vino per abbinare alla ricceta.
Brava!!
Fatima

Gata ha detto...

A parte che nn mangio fritto, sono una goduria questi spaghetti. baci. vivi

ovveroAlchy ha detto...

mmm ho finito di cenare ma ricomincerei :=))

un amico catanese la fa da pauraaa!

ciaociaociao

lizzy ha detto...

la pasta a la norma è buonissima, mamma la fa sempre, bauuu