giovedì 16 agosto 2007

ANTICA ZUPPA POVERA SICILIANA:ZUPPA DI TADDI O DI TADDERI






Guttuso:Vucciaria-Palermo Zuppa di "TADDI"o TADDERI

Per 4 persone:5oo grammi di zucchine piccole, i taddi(steli,foglie e germogli delle zucchine) fiori

Pulire in modo accurato, gli steli. eventualmente togliere i fili come si fà con i fagiolini,,le foglie, tagliuzzare a pezzi grossi, zucchine, steli ,fiori, gemormogli, preventivamente sciacquati.

LEssare per circa 10 minuti, in acqua salata circa 3/4 di litro.

Condire con olio extra vergine d'oliva, se si vuole mettere nel brodo pezzi di pane ,possibilmente casareccio e del giorno prima

Veniva consumata dopo le grandi "abbuffare" e si riteneva che servisse a regolare e ripulire l'intestino.

I taddi sono del territorio etneo , taddi viene dal greco "tallos" = germoglio .Invece tadderi Sicuramente è una "storpiatura" di talleri(antica moneta),e chi non aveva i talliri o i'picciuli, s'accontentava di questa zuppa!

10 commenti:

pulvigiu ha detto...

Una ricetta che non si deve perdere come tante altre nella tradizione siciliana.

Buona serata e vasuneddi.

lizzy ha detto...

All'inizio non capivo cosa fossere i tadderi , noi li chiamiamo " i taddi". Ciao

francesco ha detto...

Ottimna ricetta...povera ma molto interessante!!!

E' importante conservare la memoria di queste tradizioni.
Ciao
Francesco

Gata ha detto...

Fammi sapere se ti sono piaciute. un bacione e buon w.e. Vivi

Anonimo ha detto...

Bell dipinto di Renato Guttuso insieme a una ricetta , possiamo dire, storica.
Ti saluto. Vasuneddi.Fatima

Anonimo ha detto...

da me si chiamano "Talli e' cucuzziell" (cioè Talli di zucchine) e ricordo che mia madre li faceva stufati col pomodoro. Non erano niente male
ciao by Nadir

Tatiana ha detto...

Questa di sfruttare i germogli e le foglie delle zucche non la sapevo non si finisce d'imparare:))

Jilli ha detto...

Grazie per la ricetta!
Ciao,
Jill

Jilli ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

imparato molto