martedì 23 settembre 2008

rosh hashanà(capodanno ebraico):triglie al pomodoro

ROSH HASHANà,è il capodanno ebraico ed ho scoperto che è appena terminato , nell'interessante blog cucinare lontano,ed essendo io curiosa di usi ,costumi e cibi di qualsiasi religione,posto una ricettina veloce, saporita,ma ahimè un pò costosa,ma sapidissima.Non sono molto documentata sul capodanno ebraico,è tutto un calcolo che si basa sui cicli lunari,come le loro altre feste religiose.L'ingrediente base è la triglia di scoglio,detta volgalmente triglia baffuta,è una specie ittica conosciuta già dai Greci e la chiamavano la triglia"trigle" ed era considerata sacra e dedicata ad Eclate,era conosciuta anche dai romani,ma talmente costosa che per calmierarne il prezzo l'Imperatore "TIBERIO" emise un'ordinanza.
Triglie al pomodoro:
Per 4 persone:800 gr di triglie-2 spicchi d'aglio tagliuzzato-300 gr di pomodori tagliati a dadini,oppure di passata-2 cucchiai d'olio evo- sale e prezzemolo q.b.
In un tegame di coccio(in mancanza in padella o contenitore per microonde)rosolare con l'aglio e l'olio , le triglie,girandole un paio di volte,aggiungere il pomodoro e portare a cottura,e prima di servire spolverare con prezzemolo tagliuzzato.Per chi le fà al microonde basteranno 4 minuti di cottura,ruotare 2 volte il contenitore di cottura,e fare riposare per 2 minuti a forno spento.

29 commenti:

zagara ha detto...

ciao un saluto veloce mia cara

sciopina ha detto...

bella questa ricetta!grazie per le informazioni..ho potuto cosi' mandare gli auguri a una mia amica di religione ebraica!

Gabry in blog Belella ha detto...

Brava Marcella come sempre le tue ricette sono gustose ma anche piene di particolari storici interessanti relative alle origini del piatto stesso.
Un saluto e buona serata.

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Marcella!

mamma3 ha detto...

Mia suocera me le preparar spesso, involontariamente allo scenario storico!!Elga

Carmine Volpe ha detto...

è una bella ricetta e il capodanno ebraico è alle porte manca poco

salsadisapa ha detto...

interessante ricetta, così come tutta la cucina ebraica, riccamente permeata di tradizione e storia. grazie marcella!

Gabry in blog Belella ha detto...

Scusa Marcella se non rispondo alle tue mail, ma in questo periodo ho veramente poco tempo da dedicare al PC, tra mamma che ha l'asma con questo cambio repentino del clima, il giardino da sistemare, è iniziato il periodo delle foglie da raccogliere, e tutto il resto non riesco proprio a stare dietro a tutto.
Un saluto e buona serata.

Mirtilla ha detto...

bellissima ricetta!!
un bacione

Gabry in blog Belella ha detto...

Marcella buongiorno!

mammadeglialieni ha detto...

a livorno vengono dette "triglie alla mosaica", però le triglie le mettiamo quando il sughetto di pomodoro è ben cotto e poi passato.
con la ricetta "livornese" le triglie vengono aggiunte in padella circa 15 minuti dopo il pomodoro tagliato a dadini, cosicchè il sapore dell'intingolo risulta più fresco...
scusa se ti ho fatto questa precisazione...ti auguro una buona serata!

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Marcella, ricevuto mail con bella notizia, e nella giornata di ieri ci voleva proprio dopo le notizia di Maddy, poi ti rispondo con calma, ma sicuramente è si.
Fai un salto sul blog di Maddy per gli ultimi aggiornamenti.
http://vivereperraccontarla.myblog.it/

Marcello Valentino ha detto...

Gustosissima ricetta...

dilloallautrice ha detto...

Buongiorno Marcella,grazie di esserti fatta un'affacciatina.E' divertente,vero,quel cagnolino?Volevo fare uno scherzo ai lettori coprendo il volto anche a lui.AhAh!
In quanto ai volti coperti,è d'obbligo per rispettare la legge ma sapessi come mi piange il cuore celare quelle faccine bel-lis-si-me!!

anna righeblu ha detto...

Bella ricetta! L'imperatore Tiberio, a Sperlonga, sicuramente non aveva problemi con le triglie...
Un abbraccio e buon weekend

riri ha detto...

Grazie Marcella,bella ricettina,le triglie le ho sempre fatte fritte oppure ai ferri,ma il prossimo venerdì se le trovo le cucino così.
Un caro saluto ed un sorriso

Anonimo ha detto...

Il pesce è tradizionale poi si "cammina" avanti ( non so se mi faccio capire)e loro hanno anche questo desiderio nel inizio dell'anno.
----------
Willy compierà 15 anni domenica prossima ed oggi sono andata a comprare la coca cola.
Bacio Marcella.
Fatima

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

E' sempre un piacere leggerti! Buon fine settimana Laura

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Marcella, ci si è messo anche il mouse a tenerti lontana da noi, ma spero che presto risolverai questo problema e ritornerai qui per deliziarci con le tue ricette ricche di sapore e di storia.
Un saluto e buon fine settimana.

mammadeglialieni ha detto...

c'è un premio per te! ti auguro un buon fine settimana!

Gabry in blog Belella ha detto...

Questa mattina quando ho telefonato a Maddy il mio cuore ha fatto un salto di gioia ed è arrivato diritto alla porta del cielo e ha gridato "Grazie Dio!".

Maddy mi ha detto che sta decisamente meglio, come se fosse rinata, si sente come un fiore appena sbocciato alla vita .

Segno questo che la nostra preghiera o il semplice pensiero per Maddy sono arrivati in alto.

Io domani, se riesco o al massimo lunedì le porterò tutti i messaggi che le avete lasciato, già l'ho preparata dicendole che questa volta i fogli pieni d'amore e d'affetto sono tantissimi da poterci fare quasi un libro.

Un abbraccio a tutti e un megagalattico grazie da parte di Maddy!!!!!

Nicola ha detto...

Ciao Marcella,ottima la tua ricetta,
le triglie sono la mia passione,naturalmente accompagnate da un buon bicchiere di vino.
Ti auguro un buon fine settimana

banzai43 ha detto...

Ciao,
sempre d'acquolina in bocca le Tue ricette.
Ed io eccomi ritornato dopo lunghe, anzi lunghissime vacanze.

Buona domenica.

banzai43

Marzia ha detto...

Interessante post e buonissima ricetta.
Ciao!

Susina strega del tè ha detto...

Ottimo post e ottima ricetta!!
brava come sempre!!
Buona domenica!!! ^_^

Gabry in blog Belella ha detto...

Oggi sono andata in ospedale da Maddy-Delfino e ho aggiornato il suo blog con le ultime notizie!!!

http://vivereperraccontarla.myblog.it/

marguerited ha detto...

ciao
è sempre bello navigare nel tuo blog. La ricetta delle triglie mi ha ricordato quella descritta dalla mammadeglialieni. E' una ricetta che la mia nonna faceva spesso, anche se non era livornese. Poi aveva aggiunto una variante provenzale: friggeva le triglie prima di metterle nel sughetto e aggiungeva olive nere. Che buone io non le ho mai più rifatte nè rimangiate.
i sapori della memoria forse è meglio che restino tali?
ciao e buona serata marg

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Marcella, e buon inizio settimana!

pulvigiu ha detto...

Buona settimana e vasuneddi.