mercoledì 10 settembre 2008

antica ricetta toscana:SALVIATA

"SALVIATA"

La salviata si suppone sia una ricetta "mediovale", e potrebbe essere, considerando gli ingredienti semplici e reperibili quotidianamente in ogni cascina,come si direbbe oggi.

Ingredienti: 8 uova,cacio grattugiato 4 cucchiai,ma và da sè che abbondare.......!un pizzico di farina-un pizzico di sale(ma nutro qualche dubbio,essendo il sale costosissimo e merce di scambio a livello aureo in peiodo medioevale,infatti la città di Perugia. fece la "GUERRA DEL SALE",rivolta contro il "papa" che aveva tassato a dismisura "il sale", elemento allora indispensabile,unitamente al pepe, per conservare le carni suine ,e gli alimenti in genere, e da questa tassazione nacque ,anche il "pane sciapo",che a tutt'oggi troviamo nella tradizione toscana ed umbra,una quantità scarsissima di strutto di maiale, oppure una lacrima d'olio per ungere il tegame di coccio(terracotta),2 bicchieri di latte, e tantissima salvia triturata.
Mescolare tutti gli ingredienti con un mestolo di legno,nel tegame di coccio ed infornare in forno a legna, e servire nello stesso coccio.Oggi si usa un contenitore a secondo ,se a forno tradizionale o a microonde,ed infornare di conseguenza per tempi e gradi,insomma ad occhio,perchè non è ne una frittata,ne un tortino,diciamo deve avere la consistenza ,per capirci delle uova strapazzate.

18 commenti:

clamilla ha detto...

Pane sciapo per lo stesso motivo anche nelle marche...per lo meno le marche verso l'umbra e la toscana...ma anche nel pesarese fin giù la costa!
martina

Lo ha detto...

sai che non saepvo delperchè dlepane sciapo....e che strana la consistenza di questo piatto...buona giornata!

Ossidiana ha detto...

passo per un saluto :)..
mi piacerebbe un tuo commento sul seguente sito: www.tuttericette.net..

Nicola ha detto...

Questo è solo un saluto...
Buona serata

gabry ha detto...

Si può fare, semplice, per una cuoca imbranata come me.
Adoro il pane toscano senza sale, secondo me esalta il sapore dei cibi che ci mangi insieme.

Un saluto e dolce notte!

anna righeblu ha detto...

Non sapevo il motivo dell'uso del pane sciapo... La ricetta mi incuriosisce molto!

anna righeblu ha detto...

Non sapevo il motivo dell'uso del pane sciapo... La ricetta mi incuriosisce molto!

GiorgiaM ha detto...

La proverò sicuramente ho tanta salvia da smaltire !!

gabry ha detto...

Marcella carissima buongiorno!

salsadisapa ha detto...

conosco bene la storia della guerra del sale: è da lì che è nata, ahiloro, la stupenda rocca paolina! oggi è un vanto della città, ma allora fu una profonda ferita. proverò la salviata!

Mirtilla ha detto...

buondi'carissima!!!
come sempre trovo sempre un mare di ricette con loro ;)

Susina strega del tè ha detto...

Ciao!! C'è un premio per te da me!!!
;-))

Franca ha detto...

Ho tanta salvia e non la uso mai! Ottimo suggerimento! Ciao, ciao!

gabry ha detto...

Siamo già a venerdi, un'altro fine settimana sta facendo capolino nella nostra vita, allora che questo giorno passi in fretta, senza troppi stress, per catapultarci direttamente nel fine settimana!

Un saluto Marcella e buona giornata.


PS Ho aggiornato il blog di Maddy

Mariluna ha detto...

Mi piace molto e come sempre mi piaciono molto le tue informazioni, le ricette antiche mi trasportano molto e questa é segnata nel mio ricettario.
Amo particolarmente il pane sciapo.


quest'anno non sono riuscita a venire a Perugia, ci siamo passati per un problema alla macchina, abbiamo mangiato in periferia su una collina dove avevo la vista della città. Abbiamo mangiato divinamente.
Buon WE

Carmine Volpe ha detto...

ma che bella ricetta mi piace tantissimo

gabry ha detto...

Buongiorno Marcella e buon week end!

mamma3 ha detto...

Mi piace molto, poi deve avere sempre un gusto migliore, un piatto che raccoglie storia! Buon fine settimana, Elga