lunedì 5 novembre 2007

pasta 'a gangitana

Argenti provenienti dagli scavi di Pompei pasta 'a gangitana

Per 4 persone:Lessare in abbondante acqua salata, un cavolfiore, pulito e tagliato a pezzi piccoli.Una volta lessato al dente, scolare e mettere in abbondante salsa di pomodoro, con pepe, 50 gr di pinoli, ma si può sostituire con uvetta passa fatta rinvenire in acqua tiepida.Nell'acqua di cottura del cavolfiore, cuocete 400 gr di pasta grossa, personalmente io metto la sminuzzaglia, un tipo di pasta di vari formati che produce la de cecco, scolare, unire al condimento, cospargere con abbondante caciocavallo, in mancanza , con pecorino stagionato.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Non è che sono un'amante dei cavolfiori a dire il vero, ma questa pasta ha l'aspetto di essere proprio buona. Baci. vivi

Anonimo ha detto...

Marcella., lasminuzzaglia sarebbela pasta ,ista quella che si usa per la pasta e zucca tanto per intenderci???
Ciao un saluto da Gabry

Imma ha detto...

Buona! come la fa la mia mamma (versione bianca pero')! slurp

Viviana ha detto...

bbbonaaaa!!! :D sai che anche a me piace la sminuzzaglia.. la producono però tutte le sminuzzaglie che mi rimangono ah ah ah... cuocere quel tipo di pasta diventa un parto perchè butto quelli con la cottura + lunga ed è un continuo calcolo di tempi ah ah ah

Tatiana ha detto...

wow stupende queste ricette ti inserisco nel mio blog.... ti aspetto per un caffè :)))